Comunicare con Fornitore? Fornitore
Emily Cui Ms. Emily Cui
Cosa posso fare per te?
Chatta adesso Contattare il Fornitore
 Numero Di Telefono:86-769-22028588-2892 E-mail:mk892@apmtech.cn
Home > Elenco prodotti > Sistema sorgente DC
Servizio Online
Emily Cui

Ms. Emily Cui

Lasciate un messaggio
contattaci ora

Sistema sorgente DC

categoria articolo di Sistema sorgente DC, siamo produttori specializzati provenienti dalla Cina, Sistema sorgente DC, Alimentazione a 30 V. fornitori / fabbrica, il commercio allingrosso di alta qualità prodotti di Alimentatore DC digitale R & S e produzione, abbiamo il perfetto servizio e supporto tecnico post-vendita. Aspettiamo la vostra collaborazione!
Di Più

75 V DC Source System

Di Più

150 V DC Source System

Di Più

200 V DC Source System

Il sistema di sorgente DC APM è un alimentatore DC programmabile che può emettere alta potenza. Gli utenti possono impostare la tensione di uscita, la corrente in modo arbitrario. Misurare tutti i tipi di funzionalità e visualizzare su VFD. Per quanto riguarda questo sistema di sorgente CC, la tensione di uscita è fino a 1200 V CC max (si consiglia di non superare 800 V) collegando la singola unità interna in serie.

Lta tensione di alimentazione continua   la corrente di uscita è fino a un massimo di 2000A collegando la singola unità interna in parallelo. La potenza e l'altezza massime dell'alimentatore regolabile sono rispettivamente di 10,8 kW, 21,6 kW, 36 kW e 6 U, 12 U, 20 U.

Alcune funzionalità come di seguito:


  • Con accurate capacità di misurazione della tensione e della corrente.
  • Manopola codificata, tastiera multifunzione.
  • Interfacce di comunicazione standard RS232 / RS485 / USB / LAN, GPIB è opzionale.
  • Compensazione della caduta di tensione della linea di telerilevamento.
  • Dotato della funzione di modifica delle forme d'onda di ELENCO.
  • Utilizzare il protocollo di comunicazione dei comandi standard per strumentazione programmabile (SCPI).
  • Hanno ottenuto la certificazione CE.


Elenco prodotti correlati

Casa

Phone

Skype

inchiesta